BANDO PER Assegni “ERC”

All’inizio di maggio verrà aperta una selezione per l’assegnazione di assegni di ricerca con lo scopo di promuovere la partecipazione di giovani ricercatori alle call ERC.

L’assegno di ricerca, di durata da 12 a 24 mesi e di importo annuale lordo percipiente di Euro 28.450, sarà finalizzato all’esecuzione di progetti di ricerca innovativi autonomamente presentati da candidati in possesso del titolo di dottore di ricerca e con comprovata esperienza di ricerca post-dottorale, avendo come risultato atteso lasottomissione di una proposta ERC Starting Grant con il DEI come Host Institution.

L’assegnista avrà a disposizione un budget di 10.000€ annui per la copertura delle spese di ricerca.

Si prevede che il candidato abbia prodotto diverse pubblicazioni importanti nelle principali riviste scientifiche internazionali sottoposte a valutazione peer-reviewed come autore principale o senza la partecipazione del suo supervisore al dottorato. Il CV e il track record del candidato dovranno mostrarne l'indipendenza e la capacità di condurre ricerche originali.

Le procedure di selezione per il conferimento dell’assegno si concluderanno indicativamente entro metà settembre.

Le attività dei vincitori della selezione dovranno avere inizio entro e non oltre il 1 dicembre 2018.

 

BANDO ASSEGNI “ERC”
FINALITA’
  • esecuzione di progetti di ricerca innovativi
  • sottomissione di proposte ERC Starting Grant con il DEI come Host Institution
DURATA
  • da 12 a 24 mesi
IMPORTO
  • Euro 28.450 (lordo percipiente annuo)
  • Euro 25.200 (netto annuo indicativo)
BUDGET PER ATTIVITA' DI RICERCA
  • Euro 10.000 annui
PUBBLICAZIONE RISULTATI DELLA SELEZIONE
  •  indicativamente entro fine settembre 2018
INIZIO ATTIVITA’
  •  non oltre il 1 dicembre 2018
REQUISITI (*)   
  • possesso del titolo di dottore di ricerca
  • documentata attività di ricerca post dottorale da un minimo di 24 mesi
  • pubblicazioni su riviste di fascia Q1 (WoS o Scopus) come primo nome o autore prevalente e/o senza supervisore di dottorato
  • Possesso di almeno 1 dei seguenti 3 requisiti:
  1. Partecipazione ad attività finanziate su bandi competitivi nazionali e/o internazionali
  2. Partecipazione come relatore invitato a convegni di carattere scientifico internazionali
  3. Conseguimento di riconoscimenti per attività scientifica inclusa l’affiliazione ad accademie di riconosciuto prestigio nel settore

(*) lista non esaustiva