Laurea in Ingegneria dell'INFORMAZIONE

Introduzione
Ingegneria dell’Informazione è il corso di laurea triennale destinato allo studente che è orientato fin dall’inizio verso la prospettiva di seguire una delle lauree magistrali nel settore dell’Informazione, cioè:

  • Laurea Magistrale in Ingegneria dell’Automazione
  • Laurea Magistrale in Bioingegneria
  • Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica
  • Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica
  • Laurea Magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni


Obiettivi
AlberoGli argomenti fondamentali di ciascuna delle aree culturali dell’Ingegneria dell’Informazione sono trattati fin dall’inizio con completezza, al fine di costruire una solida base su cui poggiare i successivi approfondimenti e le varie applicazioni presentate nelle lauree magistrali. La laurea in Ingegneria dell’Informazione fornisce quindi il titolo idoneo per accedere direttamente ai sei corsi di laurea magistrale sopra indicati.

Essa può essere scelta anche dagli studenti che intendono inserirsi nel mondo del lavoro con un titolo di primo livello ma che desiderino acquisire una buona formazione interdisciplinare nei vari settori per poi raggiungere un’adeguata specializzazione attraverso l'esperienza lavorativa o con un corso di master di primo livello.

Profilo professionale

ColloquioOltre a permettere la prosecuzione degli studi in tutte le lauree magistrali dell’area dell’Informazione, la laurea in Ingegneria dell'Informazione risponde anche ad esigenze del mercato del lavoro, che spesso non richiede una specializzazione limitata ad un solo settore (Elettronica, Informatica, Telecomunicazioni, ecc.), ma piuttosto una comprensione non superficiale dei contenuti fondamentali di tutte le discipline.

Il laureato in Ingegneria dell’Informazione acquisisce una competenza professionale flessibile e plasmabile, in grado di affrontare problemi interdisciplinari, anche con immediatamente riconducibili a quelli incontrati nel corso di studi. è prevedibile uno sbocco professionale diretto verso centri di ricerca e sviluppo di grandi aziende, verso laboratori di medie aziende e comunque presso aziende in cui sia richiesta una figura con competenze a largo spettro.


Percorso formativo
Alcuni insegnamenti obbligatori del curriculum di studi hanno l’obiettivo di fornire solide basi di matematica e di fisica, in particolare attraverso i corsi di Analisi Matematica, di Algebra Lineare e Geometria e di Fisica Generale, ai quali è dedicata buona parte dei primi tre semestri. Nel contempo il percorso formativo dedica un’attenzione particolare all’informatica, ponendo l’accento soprattutto sugli aspetti fondativi degli algoritmi. Seguono, a partire dal secondo semestre del secondo anno, altri importanti corsi di impianto metodologico multidisciplinare, quali Segnali e Sistemi, Analisi dei Dati e Sistemi e Modelli. Il terzo anno di corso è dedicato ad una formazione specifica nei vari settori dell’Ingegneria dell’Informazione mediante gli insegnamenti di Controlli Automatici, Elettronica digitale, Telecomunicazioni, Informatica Teorica, che provvedono le competenze necessarie per gli studi specialistici nelle varie lauree magistrali o, eventualmente, per avviarsi all’attività professionale con una preparazione ad ampio spettro.

Accanto ai corsi obbligatori, per il completamento dell’offerta formativa, è possibile inserire nel piano di studi insegnamenti che lo studente potrà scegliere tra quelli che più corrispondono alle sue attitudini o che anticipano argomenti della successiva laurea magistrale. Una prova finale completa il curriculum.


Scheda completa del corso