Suggerimenti per progettare la classe Triangolo

1. Scelta delle variabili di esemplare

La scelta e` ovvia: le variabili di esemplare soni i tre lati del triangolo:
private double a; 
private double b; 
private double c;

2. Riconoscere un triangolo

Tre segmenti possono costituire un triangolo se e solo se la lunghezza del segmento massimo e` minore alla somma delle lunghezze degli altri due.
Ad esempio i segmenti a = 2, b = 3, c = 7 non formano un triangolo (2 + 3 < 7). I seguenti segmenti costituiscono un triangolo:

2. Ordinare i lati

La realizzazione del metodo String info() risulta piu' facile se prima si ordinano i lati, ad esempio in senso crescente.

3. Catalogare i triangoli

Se i lati sono ordinati in senso crescente ( c >= b >= a) vale quanto segue.
  1. Catalogazione per lato:
  2. Catalogazione per angolo: (l'angolo maggiore e' quello opposto al lato maggiore, lato c se i lati sono ordinati in senso crescente)

4. Area

La formula di Erone esprime l'area di un triangolo in funzione della sola lunghezza dei lati: area * area = p * (p - a) * (p - b) * (p - c), dove p = (a+b+c)/2 e` il semiperimetro del triangolo.

5. Altezza h relativa al lato maggiore

Supponiamo di avere ordinato i lati in maniera tale che il lato di lunghezza maggiore sia il lato c. Per il calcolo dell'altezza h relativa a c si usi la definizione di area: h = 2 * area / c.