Accesso terminale remoto (SSH)

È buona regola, quando ci si deve collegare ad un server remoto, evitare l'uso di programmi quali TELNET e FTP in quanto tutti i dati e in particolare la password dell'utente transitano in chiaro e possono  essere facilmente intercettati da un malintenzionato.

Per evitare spiacevoli sorprese è quindi consigliato l'uso di un software client SSH (TCP porta 22) che cripti la comunicazione.

L'accesso dall'esterno del dipartimento è stato limitato al solo server login.dei.unipd.it
Se si avesse necessità di raggiungere una qualunque altra postazione bisognerà quindi collegarsi prima a login.dei.unipd.it e da lì connettersi alla macchina desiderata (con il comando ssh nome_macchina).

Windows
Scaricare il client  MobaXterm http://mobaxterm.mobatek.net/ oppure SSH Putty (http://www.chiark.greenend.org.uk/~sgtatham/putty/download.html) oppure Bitvise Tunnelier (https://www.bitvise.com/ssh-client-download).
L'uso di PuTTY è molto intuitivo, basta solo stare attenti nel scegliere come protocollo di comunicazione SSH e non (TELNET).

Linux
Normalmente tutte le distribuzioni GNU Linux includono il comando ssh ( ed scp per il trasferimento dei files)

 ssh nomeutente@login.dei.unipd.it

Per il trasferimento dei file e' possibile utilizzare anche un client grafico come Filezilla https://filezilla-project.org/

MacOS
Analogamente a Linux, il comando ssh e' incluso nel sistema operativo ed e' possibile installare un client grafico come Filezilla https://filezilla-project.org/